Università degli studi di Pavia

 

Contenuto della pagina

 
Obiettivi Formativi
Il Dottorato in Storia consente di sviluppare e affinare a livello di ricerca le competenze acquisite nell’ambito di lauree magistrali che abbiano riservato spazi adeguati alla formazione storica.Esso consente di maturare l'apprendimento e di svolgere analisi sui processi storici in una dimensione plurisecolare, dall'età preclassica all'età contemporanea, negli spazi europei e extraeuropei. Gli approcci di ricerca rimandano in modo particolare al metodo storico comparativo e si caratterizzano per una spiccata interdisciplinarietà.

Il dottorato si pone in linea di continuità con le consolidate esperienze del dottorato in "Istituzioni, movimenti, idee politiche nell'Europa contemporanea", poi riorganizzato come dottorato in "Storia" e del dottorato in "Storia e civiltà del Mediterraneo in età preclassica, classica e medievale.Spazi, culture, interazioni" e provvede a fornire gli elementi di formazione specifici e peculiari ai due curricula nei quali si articola.

Tali curricula sono:
A)CIVILTA'DEL MEDITERRANEO IN ETA'PRECLASSICA,CLASSICA E MEDIEVALE
B)SOCIETA',POLITICA E ISTITUZIONI IN ETA' MODERNA E CONTEMPORANEA.
Ciascun curriculum è articolato in diverse aree tematiche di ricerca.


CURRICULUM A) CIVILTA' DEL MEDITERRANEO IN ETA' PRECLASSICA,CLASSICA E MEDIEVALE

A1 Vicino Oriente antico preclassico
A2 Storia greca e romana e storiografia antica
A3 Archeologia, topografia e storia dell'arte greca, etrusco-italica, romana
A4 Storia e civiltà del medioevo greco-latino

Oggetto di studio di questo curriculum sono le civiltà del Mediterraneo, luogo privilegiato d'incontro e di raccordo culturale, a partire dalla remota antichità dei grandi imperi d'Oriente, fino a tutta l'età medievale. Qui per millenni convissero identità diverse le quali, mediante un complesso processo di osmosi, precisarono e modificarono di volta in volta gli equilibri politici come pure gli ambiti culturali. In questo quadro dinamico si rivelano sempre meno adeguati sia il tradizionale approccio 'classicocentrico' sia una rigida frammentazione settoriale della ricerca: è infatti sempre più evidente come lo studio delle civiltà del Mediterraneo antico e medievale non possa che essere studio di differenziate espressioni culturali, alla luce di strumenti diversi e complementari quali sono esplicitamente indicati nell'articolazione curricolare.
Nell'ambito di questo curriculum del dottorato ci si propone - con l'apporto di docenti impegnati da decenni nello studio specialistico di discipline come la storia antica e medievale, l'archeologia e la storia dell'arte, l'orientalistica,- di offrire un percorso didattico-scientifico che consenta al dottorando di avere idee non convenzionali su una storia del Mediterraneo che non può essere semplicisticamente ricondotta ad ambiti settoriali ma deve essere basata su un elevato grado di interdisciplinarietà.
L'obiettivo è quello di formare esperti con elevato grado di competenza nei diversi settori in cui si articola il dottorato, ma anche con una preparazione interdisciplinare di ottimo livello; i futuri Dottori di ricerca, italiani e stranieri, saranno in grado anche di formare esperti in storia, conservazione e valorizzazione dei beni culturali nei diversi paesi mediterranei, e non solo.


CURRICULUM B) SOCIETA', POLITICA E ISTITUZIONI IN ETA' MODERNA E CONTEMPORANEA

B1 Storia moderna e contemporanea
B2 Storia costituzionale e amministrativa
B3 Storia e politica dell'integrazione europea
B4 Storia dell'Asia e dell'Africa

All'interno di questo curriculum, la possibilità di lavorare sui tempi lunghi della storia, a cavallo di tradizionali cesure periodizzanti, con riferimento agli esiti di fenomeni complessi in spazi plurimi, permette di formare capacità di analisi multidisciplinare, nonché di sviluppare particolari sensibilità interpretative. Tali capacità e sensibilità saranno verificate e valutate periodicamente – oltre che a livello tutoriale – attraverso la partecipazione attiva a conferenze, convegni nazionali e internazionali, seminari e cicli di lezioni, workshops/ateliers, destinati a porre a confronto i progressi dell’attività individuale di ricerca con consolidati filoni di studio e con i più nuovi cantieri di lavoro storiografico.
Complessivamente la finalità del presente curriculum consiste nel formare esperti di elevata preparazione storica che possano adeguatamente inserisi in istituzioni accademiche, culturali e della comunicazione oltre che nelle pubblica amministrazione, negli organismi europei e internazionali,in particolare della cooperazione e dello sviluppo.





 
 
Operazione Trasparenza Realizzato con il CMS Ariadne Content Manager da Ariadne

Torna all'inizio